Processionaria del pino

Si tratta di un insetto altamente distruttivo per le pinete poiché le priva di parte del fogliame, compromettendone così il ciclo vitale. Inoltre, durante lo stadio larvale tale insetto presenta una peluria che risulta particolarmente urticante per vari animali, compreso l’uomo.

prevenirla è ora possibile, con i trattamenti endoterapici.

prevenire processionaria e camerarai con endoterapia

sintomi da processionaria su Pino nero e cameraria ohridella su ippocasatano

L’endoterapia è un metodo di lotta e recupero che consente la difesa del verde urbano da manifestazioni parassitarie vecchie e nuove, facili e difficili, tramite soluzioni tecniche che garantiscono:

  • Massima efficienza
  • Rispetto dell’entomofauna
  • Lunga persistenza   (di solito più di un anno)
  • Minima dispersione di prodotti fitosanitari nell’ambiente
  • Sicurezza dei cittadini
  • Nessun intralcio alla circolazione

Le tecniche endoterapiche consistono in iniezioni al tronco con prodotti specifici, che vengono traslocati nella pianta all’interno dei vasi xilematici, in senso acropeto e basipeto.

processionaria del pino

La processionaria, oltre a desfogliare piante intere, può costituire un pericolo maggiore per l’uomo e gli altri animali.
I peli urticanti dell’insetto allo stato larvale sono velenosi, e in alcuni casi, possono provocare una grave reazione allergica sull’uomo e sugli animali.

 

 

 

 

 

i nostri Tecnici ARBORICOLTORI sono a disposizione per eventuali sopralluoghi e preventivi, 0461.683450

TONDINGROUP, arboricoltori a Cembra dal 1982.